Il Metodo

Il Metodo Tellington TTouch insegna ad avere una relazione con il proprio cavallo basata sulla fiducia e sulla comprensione, nel pieno rispetto delle individualità.


CHE COS’E’ IL METODO TELLINGTON TTOUCH?

Il Metodo Tellington Touch è un metodo di insegnamento per i cavalli comprendente:
  • Lavoro diretto sul Corpo dell’Animale o TTouch
  • Esercizi da Terra
  • Esercizi in Sella
Lo scopo di questo lavoro è quello di:
  • aiutare il cavallo a migliorare ed aumentare coordinazione, equilibrio, abilità atletica;
  • insegnare al cavallo ad agire riflettendo invece di reagire impulsivamente;
  • creare allo stesso tempo una più profonda comunicazione e fiducia reciproca tra cavallo e cavaliere.
Sviluppato da Linda Tellington Jones, dopo innumerevoli studi sugli esseri umani insieme al dr. Moshé Feldenkrais e anni di lavoro diretto con gli animali, il Metodo viene oggi utilizzato in 21 Paesi del mondo da cavalieri professionisti ed amatoriali di tutte le discipline equestri,  da allenatori ed istruttori, da veterinari e fisioterapisti.
I successi ottenuti con i cavalli hanno fatto sì che il Metodo viene utilizzato anche con tutti gli animali da compagnia –ma non solo!-  e perfino sulle persone.
Richieste semplici e comprensibili dal cavallo: uso del linguaggio del corpo
Il Metodo Tellington fornisce un approccio diverso al lavoro con il cavallo e parte dai presupposti che:
  • l’ambiente in cui i cavalli vivono e le modalità con cui vengono allenati non sono spesso adeguati e consoni alla loro natura;
  • gli esercizi di addestramento sono spesso ripetitivi ed il più delle volte eseguiti con forza e restrizioni;
  • quando un cavallo non vuole cooperare c’è sempre una ragione, sia essa fisica, mentale od emozionale;
  • quando un cavallo è stressato non può imparare;
  • quando un cavallo ha paura non può ascoltare quello che il cavaliere gli chiede;
  • quando un cavallo prova disagio o addirittura dolore provocati da una sella o da un’imboccatura non adatti o mal-posizionati o da una ferratura non adeguata, non può rispondere opportunamente alle richieste di chi li monta;
  • quando un cavallo è nutrito in modo non adeguato, quando non è sufficientemente allenato o quando trascorre gran parte della giornata chiuso in box non può essere cooperativo;
in linea generale, quindi, la maggior parte dei problemi dei cavalli derivano da una mancata consapevolezza del proprio corpo, da una scarsa funzionalità fisica e mentale, da una scarsa rispondenza ambientale, da comportamenti inappropriati, da incapacità ad imparare, da ansie e disconfort, da perdita di identità, da infortuni, dallo stress.
Il MetodoTellington utilizza dei tocchi, dei movimenti e degli esercizi che sono non-abituali per il cavallo e che lo portano gradualmente a rispondere non secondo i vecchi e sbagliati schemi ma seguendo consapevolmente nuove vie alternative. Fortunatamente in origine gli animali e gli esseri umani sono macchine perfette; come tali hanno un sistema intrinseco di “ri-programmazione” che li porta a propendere per le modalità di funzionamento più efficienti e sane per preservare la corretta funzionalità del sistema. Basta quindi un piccolo cenno verso questi nuovi schemi per creare nell’animale una nuova consapevolezza di sé e  delle proprie capacità, ed il resto progredisce quasi automaticamente!
Le TRE FASI DEL METODO
Il Metodo Tellington non solo può essere usato per riaddestrare cavalli traumatizzati, spaventati o che hanno perso fiducia, diventa inoltre parte integrante nella riabilitazione di cavalli infortunati e che quindi non possono essere montati e può benissimo essere integrato con le normali metodologie di allenamento ed addestramento. Non è infatti necessario adottare l’intera filosofia per avere dei cambiamenti nel cavallo, basta incorporare alcuni TTouch ed esercizi nel lavoro quotidiano per migliorare la voglia di cooperare, l’abilità di imparare e la fiducia del cavallo.

1)  TTOUCH
Il TTouch non è un massaggio: con i tipici tocchi circolari si determinano dei cambiamenti a livello cerebrale ben diversi da quelli indotti dai semplici massaggi, andando ad agire a livello cellulare. Linda lo definisce come un metodo di comunicazione e riattivazione cellulare.
Consiste in un insieme di “tocchi”, movimenti ed esercizi da fare direttamente sul corpo del cavallo utili per instaurare un rapporto di fiducia tra cavallo ed operatore, per aumentare l’interesse nel cavallo stesso, per prepararlo agli esercizi in campo, per rilassarlo, per indurre una sensazione piacevole di benessere,  per aumentare la circolazione sanguigna in determinate aree del corpo, per rilassare le tensioni ma anche per trovare zone più sensibili, contratte e doloranti su cui poi lavorare con l’aiuto del proprio veterinario.
importanza del tatto

TTouch

2)  ESERCIZI DA TERRA

Gli Esercizi guidati da Terra insegnano al cavallo a superare i vecchi schemi di movimenti e comportamenti senza l’uso della paura, della forza e della coercizione; questo lavoro aumenta la coordinazione, la fiducia, la concentrazione, il proprio controllo, l’equilibrio e la cooperazione.
Esercizi semplici ma non convenzionali, per sviluppare nuove vie sensoriali.

Camminare sui teli di plastica
Camminare sui teli di plastica

3)  ESERCIZI IN SELLA
Le tecniche  in sella combinano insieme l’esperienza equestre trentennale di Linda Tellington Jones con il suo metodo di addestramento per aumentare il confort, le performances e la fiducia reciproca di cavallo e cavaliere.
Una volta che il cavallo prende nuova e piena consapevolezza di sé,  i  movimenti diventano più fluidi e calibrati, le reazioni meno imprevedibili e spropositate, la concentrazioni e la collaborazione sono più facili da ottenere e mantenere. Il lavoro con il Metodo Tellington non cambia comunque la natura di base del cavallo ma lo aiuta a saper scegliere in modo più abile, consapevole e fiducioso. Non viene usata la forza, la paura o il dolore per ottenere questi risultati in quanto questi fattori bloccano la capacità di apprendimento, creano stress e favoriscono il panico. Punto fondamentale inoltre della filosofia del Metodo è che non viene promosso il legame: una persona-un animale; la stessa persona può lavorare ed aiutare più animali così come il lavoro di più persone insieme possono migliorare un singolo cavallo.

Nuovi equilibrio e coordinazione per riscoprire la Gioa di Montare!

Nuovi equilibrio e coordinazione per riscoprire la Gioia di Montare!

Il rapporto che si costruisce e su cui si fonda il Metodo Tellington TTouch non è di dominanza-sottomissione fra persona e cavallo; entrambi vengono considerati come creature pensanti autonome che devono aumentare la fiducia, la comunicazione ed il rispetto reciproci; bisogna infatti iniziare a riconoscere il carattere e l’individualità dei cavalli con cui giornalmente si lavora, imparare ad ascoltarli e soprattutto a trattarli come noi vorremmo essere trattati!

Intesa e piacere di stare insieme

Intesa e piacere di stare insieme: obiettivo raggiunto!